/ / Punti Texas Hold’em: classifica di tutte le combinazioni

Punti Texas Hold’em: classifica di tutte le combinazioni

3 Maggio 2019 234 0
Punti Texas Hold’em: classifica di tutte le combinazioni

Prima di sedersi ad un tavolo da poker, è bene conoscere le regole del gioco e come effettuare il calcolo dei punti. Abbiamo scritto questa guida sui punti poker Texas Hold’em per descrivere come si effettua il conteggio e qual è il valore delle diverse mani.

Per il calcolo dei punti poker texano bisogna conoscere le diverse possibili mani e bisogna anche avere un’idea di come queste combinazioni di carte si dispongono in ordine di punteggio. In questo approfondimento ci occupiamo nello specifico dei punteggi, mentre per una guida generale su questo gioco di carte consigliamo di leggere il nostro approfondimento su come si gioca a poker.

Perché capire come calcolare i punti poker texano?

Conoscere il valore delle combinazioni possibili è fondamentale per comprendere il valore della propria mano e per poter decidere di conseguenza cosa fare nel corso della partita. Per scegliere se chiamare la puntata dell’avversario, se rilanciare con una puntata maggiore o se foldare bisogna confrontare mentalmente la propria mano con le possibili combinazioni che l’avversario potrebbe avere.

Giocare senza avere una precisa idea dei punti di questa versione di poker significa incrementare la probabilità di perdere il piatto in gioco. E’ proprio per evitare questo che ci siamo impegnati per scrivere una guida completa ai punti poker Texas Hold’em.

Punti poker Texas Hold’em: le combinazioni da conoscere

Vediamo insieme quali sono le principali combinazioni che devi conoscere prima di iniziare a giocare e prima di puntare denaro reale. Ad ogni combinazione è associato un valore, che devi necessariamente conoscere per capire cosa fare nel corso della partita. Di seguito elenchiamo tutte le combinazioni possibili, da quella di maggior valore a quella di punteggio più basso:

Scala Reale

La scala reale è la combinazione più alta che si può ottenere nel Texas Hold’em. Essa è composta dalle carta dal 10 all’Asso, ovviamente le carte devono essere tutte dello stesso seme.

Con questa combinazione in mano puoi star certo di aver vinto, non c’è nessuna combinazione con un valore più alto che potrebbe farti perdere il piatto in gioco. Se in mano hai una scala reale, gioca bene la tua opportunità perché è difficile che si presenti nuovamente nel corso della stessa partita.

Five of a Kind

Questa combinazione è presente solo nella variante del Texas Hold’em in cui si sceglie di lasciare il jolly all’interno del mazzo. Essa è costituta da 4 carte dello stesso valore più il jolly, che va a formare quindi la quinta carta dello stesso tipo, da cui il nome Five of a kind per la combinazione.

Scala colore

La scala colore è una combinazione formata da cinque carte dello stesso seme in sequenza. Si tratta sempre di una scala dello stesso seme, come per la scala reale, ma a differenza di quest’ultima non è richiesto che la scala sia formata dalle carte più alte del mazzo. L’Asso può assumere sia il valore più alto della scala – si tratterebbe di una scala reale in questo caso – che il valore più basso, con una scala dall’Asso al 5.

Poker

Una delle combinazioni più amate e famose del Texas Hold’em è il poker. Questa combinazione occupa un posto alto nella classifica di quelle che danno più punti poker Texas Hold’em, infatti si colloca più in basso solo della scala reale e della scala colore.

Per ottenere un poker bisogna avere una mano composta da quattro carte dello stesso valore. Con un mazzo di 52 carte sono 624 le possibili combinazioni di poker, il che significa che non è infrequente che due giocatori facciano due poker nella stessa mano. In questo caso, il poker che vince è quello costituito da carte di valore più alto e che per questo ha più punti poker texano.

Full

Subito sotto il poker si trova il full, una combinazione formata da un tris e una coppia. La probabilità che si verifichi un full non è elevata, infatti è del 0,14%. Può capitare comunque che due giocatori abbiano entrambi full ed in questo caso bisogna stabilire quale dei due giocatori vince la mano.

Per confrontare il valore dei full bisogna prendere in considerazione il valore del tris, quindi vince il full formato da un tris di carte di maggior valore. Se i tris dovessero avere carte dello stesso valore per entrambi i giocatori, si dovrebbe procedere ad analizzare il valore delle coppie, facendo vincere la mano al giocatore con il full formato con la coppia di valore maggiore.

Colore

Un’altra combinazione da conoscere quando si parla dei punti poker Texas Hold’em è il colore. Il colore si ottiene con cinque carte dello stesso seme. Il valore del colore viene stabilito dalla carta più alta e questo va ricordato quando due giocatori chiudono la mano con colore e bisogna stabilire a chi dei due vada il piatto in gioco.

Scala

Oltre alla scala reale ed alla scala colore, è possibile anche fare una scala con cinque carte in sequenza indipendentemente dal seme. E’ sufficiente che le carte abbiano un valore in sequenza per fare una scala, anche se i semi sono differenti. Il valore della scala viene stabilito sulla base del valore delle carte che la compongono, nel caso in cui più giocatori dovessero avere scala contemporaneamente.

Tris

Per ottenere un tris bisogna avere tre carte dello stesso valore. Il tris più alto è quello di Assi, anche se non è facile ottenerlo. La probabilità invece di ottenere un tris qualunque è più alta e le combinazioni possibili in un mazzo di 52 carte sono ben 54.912.

Doppia coppia

La doppia coppia si ottiene quando si hanno in mano due coppie. Le probabilità di avere due coppie sono piuttosto alte, il che significa che di frequente si verifica la necessità di confrontare due doppie coppie di due avversari diversi. Il confronto si fa valutando il valore delle coppie ed in particolare stabilendo quale giocatore ha la coppia più alta.

Coppia

Una delle combinazioni più frequenti è la coppia, formata da due carte dello stesso valore. E’ del 42,26% la possibilità di avere una coppia, da cui si capisce che è la combinazione più semplice da ottenere. Le coppie si confrontano valutando il valore delle carte che le compongono ed in questo modo si stabiliscono i punti poker Texas Hold’em.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

read more

Sorry, no other posts related this article.

© Copyright 2019. All rights reserved
© Copyright 2019. All rights reserved
shares